Canone TV: aumentata la soglia reddituale di esenzione Con Decreto 16 febbraio 2018 il Mef ha innalzato ad euro 8 mila la soglia reddituale di esenzione del pagamento del canone di abbonamento televisivo per soggetti di età pari o superiore a 75 anni

<span class="entry-title-primary">Canone TV: aumentata la soglia reddituale di esenzione</span> <span class="entry-subtitle">Con Decreto 16 febbraio 2018 il Mef ha innalzato ad euro 8 mila la soglia reddituale di esenzione del pagamento del canone di abbonamento televisivo per soggetti di età pari o superiore a 75 anni</span>

Con Decreto 16 febbraio 2018 il Mef ha innalzato ad euro 8 mila la soglia reddituale di esenzione del pagamento del canone di abbonamento televisivo per soggetti di età pari o superiore a 75 anni.

Read Me

La Nuova Disciplina Fiscale per le Locazioni Brevi Il D. L. n. 50/2017 ha introdotto una specifica disciplina fiscale per le locazioni di durata inferiore a 30 giorni: il locatore può optare, dal 1° giugno 2017, per l'applicazione della cedolare secca con imposta sostituiva al 21%.

<span class="entry-title-primary">La Nuova Disciplina Fiscale per le Locazioni Brevi</span> <span class="entry-subtitle">Il D. L. n. 50/2017 ha introdotto una specifica disciplina fiscale per le locazioni di durata inferiore a 30 giorni: il locatore può optare, dal 1° giugno 2017, per l'applicazione della cedolare secca con imposta sostituiva al 21%.</span>

L’art. 4 del decreto legge n. 50 del 24 aprile 2017 ha introdotto nell’ordinamento giuridico italiano una specifica disciplina fiscale per i contratti di locazione di immobili a uso abitativo, stipulati a partire dal 1° giugno 2017, che hanno una durata non superiore a 30 giorni, ossia le cosiddette “locazioni brevi”. In caso di opzione, a decorrere dal 1° giugno 2017, ai redditi derivanti dai […]

Read Me LASCIA UN COMMENTO

Bonus Idrico 2017: domande entro il 15 novembre Entro il 15 novembre 2017 è possibile presentare la domanda presso il proprio comune di residenza per ottenere il "Bonus Idrico".

<span class="entry-title-primary">Bonus Idrico 2017: domande entro il 15 novembre</span> <span class="entry-subtitle">Entro il 15 novembre 2017 è possibile presentare la domanda presso il proprio comune di residenza per ottenere il "Bonus Idrico".</span>

Il Commissario Straordinario dell’Ente d’Ambito Sarnese Vesuviano ha adottato la deliberazione n. 19/2016, con la quale sono state destinate risorse economiche per il finanziamento di agevolazioni tariffarie a carattere sociale, il cosiddetto “Bonus Idrico”. Sono destinatari del “Bonus Idrico” i nuclei familiari, titolari di un contratto di fornitura per “Uso Domestico Residente” ovvero un contratto attivo di tipo condominiale, residenti in uno dei Comuni appartenenti […]

Read Me LASCIA UN COMMENTO

Alberghi: cumulabile bonus hotel e super-ammortamento L'Agenzia delle Entrate chiarisce che gli alberghi possono beneficiare sia del bonus hotel sia del super-ammortamento sui medesimi investimenti.

<span class="entry-title-primary">Alberghi: cumulabile bonus hotel e super-ammortamento</span> <span class="entry-subtitle">L'Agenzia delle Entrate chiarisce che gli alberghi possono beneficiare sia del bonus hotel sia del super-ammortamento sui medesimi investimenti.</span>

La Risoluzione 118/E del 15 settembre 2017 dell’Agenzia delle Entrate chiarisce che gli alberghi possono cumulare, sui medesimi investimenti, il credito d’imposta per la riqualificazione delle strutture ricettive, il c.tto “bonus hotel”, con il super-ammortamento. Si ricorda che tali agevolazioni sono previste, rispettivamente, dall’art. 10 D.L. n. 83/2014 e dall’art. 1, commi da 91 a 94 della legge n. 208/2015. I dubbi dei contribuenti sono sorti […]

Read Me LASCIA UN COMMENTO

Lavoratori Impatriati: entro il 30 aprile è esercitabile l’opzione Il D.Lgs. n. 147 del 14 settembre 2015 ha istituito un regime speciale per lavoratori impatriati. Entro il 30 aprile 2017 è esercitabile l'opzione a tale regime fiscale.

<span class="entry-title-primary">Lavoratori Impatriati: entro il 30 aprile è esercitabile l’opzione</span> <span class="entry-subtitle">Il D.Lgs. n. 147 del 14 settembre 2015 ha istituito un regime speciale per lavoratori impatriati. Entro il 30 aprile 2017 è esercitabile l'opzione a tale regime fiscale.</span>

Il D.Lgs. n. 147 del 14 settembre 2015 ha istituito un regime speciale per lavoratori impatriati.
Il decreto in parola dispone che il reddito di lavoro dipendente prodotto in Italia da lavoratori che trasferiscono la residenza nel territorio dello Stato concorre alla formazione del reddito complessivo limitatamente al 50% del suo ammontare, se sussistono determinate condizioni.

Read Me LASCIA UN COMMENTO

Ricevi il 5 per Mille: presenta la domanda A partire dal 3 aprile 2017, gli Enti di Volontariato e le A.S.D. possono presentare domanda per la ripartizione del 5 per mille relativo all'anno finanziario 2017.

<span class="entry-title-primary">Ricevi il 5 per Mille: presenta la domanda</span> <span class="entry-subtitle">A partire dal 3 aprile 2017, gli Enti di Volontariato e le A.S.D. possono presentare domanda per la ripartizione del 5 per mille relativo all'anno finanziario 2017.</span>

A partire dal 3 aprile 2017, gli Enti di Volontariato e le A.S.D. possono presentare domanda per la ripartizione del 5 per mille relativo all’anno finanziario 2017. La domanda va presentata entro il 8 maggio 2017, in via telematica, all’Agenzia delle Entrate.

Read Me LASCIA UN COMMENTO

Conservazione Sostitutiva dei Documenti Fiscali L'Agenzia delle Entrate, con Risoluzione n. 46/E del 10 aprile 2017, interviene in merito alla conservazione sostitutiva dei documenti informatici rilevanti ai fini fiscali.

<span class="entry-title-primary">Conservazione Sostitutiva dei Documenti Fiscali</span> <span class="entry-subtitle">L'Agenzia delle Entrate, con Risoluzione n. 46/E del 10 aprile 2017, interviene in merito alla conservazione sostitutiva dei documenti informatici rilevanti ai fini fiscali.</span>

L’Agenzia delle Entrate interviene in merito alla conservazione sostitutiva dei documenti informatici rilevanti ai fini fiscali. La Risoluzione 46/E, confermando la soluzione prospettata dal contribuente ai fini della conservazione sostitutiva dei documenti rilevanti ai fini fiscali, consente inoltre di evitare la stampa del documento ricevuto, sia nell’ipotesi in cui il documento “digitale” sia una “fattura elettronica” sia nel caso si tratti di un documento creato e/o inviato con strumenti elettronici (ma non anche “fattura elettronica”).

Read Me LASCIA UN COMMENTO

Compensazione tra Tributi: il mod. F24 a Saldo Zero In caso di compensazione tributaria, il modello F24 deve essere sempre presentato. L'omessa presentazione sconta la sanzione di 100,00 euro.

<span class="entry-title-primary">Compensazione tra Tributi: il mod. F24 a Saldo Zero</span> <span class="entry-subtitle">In caso di compensazione tributaria, il modello F24 deve essere sempre presentato. L'omessa presentazione sconta la sanzione di 100,00 euro.</span>

L’art. 17, comma 1, del D.Lgs. n. 241 del 9 luglio 1997, disciplina l’istituto della compensazione tributaria, mediante presentazione del modello F24, ai sensi del quale “i contribuenti eseguono versamenti unitari delle imposte, dei contributi dovuti all’INPS e delle altre somme a favore dello Stato, delle regioni e degli enti previdenziali, con eventuale compensazione dei crediti, dello stesso periodo, nei confronti dei medesimi soggetti, risultanti […]

Read Me LASCIA UN COMMENTO

L’IVA nei rapporti con l’estero

L’IVA nei rapporti con l’estero

In questo articolo si illustrano una serie di operazioni che intervengono fra operatori nazionali con soggetti comunitari ed extracomunitari, relativamente a cessioni di beni e prestazioni di servizi sia a titolo gratuito che oneroso, nonché talune operazioni doganali, esportazioni, importazioni, depositi I.V.A. NOZIONI DI BASE Al fine di applicare correttamente l’IVA nei rapporti con l’estero occorre aver ben chiari i requisiti delle operazioni che si […]

Pagine: 1 2 3 4

Read Me LASCIA UN COMMENTO

TARI: Tassa sui rifiuti

TARI: Tassa sui rifiuti

L’art. 641 della Legge di stabilità 2014 (legge n. 147/2013) dispone che il presupposto della TARI è il possesso o la detenzione a qualsiasi titolo di locali o di aree scoperte, a qualsiasi uso adibiti, suscettibili di produrre rifiuti urbani. Sono, invece, escluse dalla TARI le aree scoperte pertinenziali o accessorie a locali tassabili, non operative, e le aree comuni condominiali di cui all’articolo 1117 […]

Read Me LASCIA UN COMMENTO